Europa League, trionfo Atletico: battuto 3-0 il Marsiglia con doppietta di Griezmann

64

Lione(FLASHSPORT) – L’Europa League parla spagnolo. A vincere la finale 2018 è infatti l’Atletico Madrid che, per la terza volta nella sua storia, si porta a casa il prestigioso trofeo. Dopo il trionfo nel 2010 e nel 2012, i ‘colchoneros’ sollevano di nuovo la coppa battendo in finale a Lione l’Olympique Marsiglia 3-0 grazie a una doppietta del suo cannoniere Griezmann e a una rete nel finale del suo capitano Gabi.

Olympique Marsiglia-Atletico Madrid 0-3, rivivi la diretta

Fin dal calcio d’inizio, i francesi chiariscono di voler giocare una partita aggressiva e spinge forte nella metà campo dell’Atletico. Così da una splendida iniziativa centrale dettata e rifinita da Payet, nasce la prima clamorosa palla gol del match, con Germain che finisce a tu per tu con Oblak, ma la sua conclusione è inguardabile. Anguissa e Payet dominano a centrocampo e gli uomini di Simeone – squalificato e sostituito in panchina dal vice Burgos – faticano a creare gioco e ad alleggerire la pressione. Su un clamoroso errore di Anguissa, che perde palla in fase di costruzione però, i ‘colchoneros’ passano in vantaggio: assist di Gabi per Griezmann, che tutto solo davanti a Mandanda segna con facilità.

A complicare le cose per la squadra di Garcia anche l’infortunio di capitan Payet, che lascia il campo tra le lacrime, anche perché probabilmente lo stop potrebbe costargli i Mondiali. Il grave errore di Anguissa, inoltre, mina la fiducia degli uomini di Garcia, che sono meno brillanti nella manovra. Si va negli spogliatoi con gli spagnoli in vantaggio 1-0: il massimo risultato con il minimo sforzo.

Inizia la ripresa e, dopo appena tre minuti, Griezmann raddoppia: ancora un errore in fase di impostazione del Marsiglia, palla a Koke che mette in moto l’attaccante francese, che tocca tre volte la palla prima di inventarsi un malefico scavetto che beffa Mandanda. La squadra di Garcia è storidita e l’Atletico Madrid diventa il padrone incontrastato del match, con i francesi che rischiano più volte di crollare, con Rami che rischia l’autogol e Godin che di testa manda di un soffio a lato.

Il match è ormai senza storia, con la squadra del Cholo che gioca benissimo contro quello che rimane di un Marsiglia ormai raso al suolo. L’appena entrato Mitroglou prova a rianimare i suoi con un ottimo colpo di testa su cross di Sanson, ma il pallone si stampa sul palo. Ci prova anche Amavi da lontano, ma Oblak è attento. Il match si chiude con la terza rete dei colchoneros con il loro capitano Gabi e con l’ingresso in campo del Nino Torres alla sua ultima partita internazionale. Poi c’è solo la festa in campo e sugli spalti.

TABELLINO

Olympique Marsiglia (4-2-3-1): Mandanda 6; Sarr 6.5, Rami 5.5, Luis Gustavo 5, Amavi 5; Anguissa 4.5, Sanson 6.5; Thauvin 5.5, Payet 6.5 (31′ pt Lopez 6.5), Ocampos 6 (9′ st Njie 5); Germain 5 (27′ st Mitroglou 6.5). In panchina: Pele’, Sakai, Kamara, Rolando. Allenatore: Garcia 6.5.

Atletico Madrid (4-4-2): Oblak 6; Vrsaljko 5.5 (1′ st Juanfran 6), Gimenez 6, Godin 7, Lucas 6; Correa 6.5 (42′ st Thomas sv), Gabi 7.5, Saul Niguez 7, Koke 7; Griezmann 8 (44′ st Torres sv), Diego Costa 6. In panchina: Werner, Filipe Luis, Savic, Gameiro. Allenatore: Simeone 6.5 (squalificato)

Arbitro: Kuipers (Ned) 6

Reti: 21’pt e 3’st Griezmann, 43′ st Gabi.

Note: serata piovosa, terreno in buone condizioni. Ammoniti: Vrsaljko, Amavi, Luis Gustavo, Njie, Lucas. Angoli 6-1 per l’Atletico Madrid. Recupero: 1′; 2′.

SHARE