LE PAGELLE DI ATALANTA-LAZIO. CRISI LAZIO E LA PANCHINA BOLLE

505

Atalanta-LAZIO : 1-0 (Zapata)

Strakosha : 5. Sul gol poteva uscire tanto che mette in difficoltà la difesa. Soliti rinvii sbagliati. Prova a dare manforte al gruppo, ma è lui stesso che trasmette insicurezza.

Acerbi : 6,5. Collabora con diverse colpe al gol dei ragazzi di Gasperini ma non è il responsabile. Come al solito grande partita di sacrificio. Peccato per il gol, sia quello preso che quello annullato dal Var.

Wallace : 4. Perde una palla semplice ad inizio partita che innesca l’azione del gol Atalantino. Appesantito diventa un’esca semplice per Zapata. Meglio nel corso della partita ma sempre scoordinato.

Radu : 5. Che errore ad inizio partita. Un rinvio che non si vede neanche nelle provinciali. Gestisce bene il proseguo della partita, ma ormai i giochi sono fatti.

Lulic : 6. Tanta corsa ma con un modulo diverso renderebbe molto di più.

Badelj : 6. Buona partita. Cerca di sfondare il centrocampo bergamasco e ci riesce diverse volte. Deve osare di più.

Parolo : 5,5. Più nervoso del solito ma è normale ; non vede collaborazione nei reparti ma solo gioco individuale.

Milinkovic : 5,5. Passeggia i primi 25’. Gioca con una superficialità che innervosisce. Giocate prevedibili. Tante palle recuperate, ma altrettante perse. Cerca di inquadrare la porta ma senza precisione.

Marusic : 4,5. Sulla sua fascia si passa che è una bellezza. Perde ogni affondo e non vede i compagni.

Correa : 6. Tanto gioco argentino, sempre belle giocate e ottimi movimenti. Tante palle sporche riprese ma è solo li davanti. Il posto da titolare deve essere suo.

Immobile : 5,5. Quante occasioni sprecate… Gioca con troppa individualità. Troppo egoista. E’ inutile venire a prendere palla a centrocampo e poi non utilizzare i compagni per arrivare davanti la porta.

Luis Alberto : 6. Che cross su Acerbi. Peccato ma la Var viene usata solo a descrizione degli arbitri e non per tutti

Lukaku : 5,5. Perché non gioca titolare? Affondi importanti che se eseguiti nel Pt potevano portare sicuramente qualcosa di importante.

Caicedo : Sv

Inzaghi : 5. Continua con un modulo suicida. Si affida a giocatori come Milinkovic invisibili nel gioco. Forse sarebbe sarebbe il caso di alzare la voce e di usare anche la tribuna. Si sapeva che l’Atalanta gioca subito forte, il gol preso dimostra che non ha preparato bene i suoi soprattutto la difesa. Un gioco prevedibile, troppo ; cross in area a ripetizione, gioco che ormai conoscono tutti. Continua la sua striscia negativa ed è sempre più preoccupante la sua posizione. Si sapeva che Bergamo era difficile, ma nella bisogna anche saper osare, ed Inzaghi non osa più.

ATALANTA (3-4-2-1): Berisha 6,5; Toloi 6,5, Palomino 6 (57′ Djimsiti 6), Mancini 6,5; Hateboer 6,5, Freuler 6, de Roon 6,5, Gosens 6,5; Gomez 6 (85′ Masiello 5,5); Ilicic 6 (68′ Pasalic 5,5); Zapata 7. All. Gasperini 7

SHARE