LE PAGELLE DI BOLOGNA-LAZIO. MIHAJLOVIC UN COMBATTENTE, INZAGHI SI FIDA TROPPO DI CORREA.

142

Le Pagelle di Bologna-Lazio 2-2 : 

Strakosha : 6. Inizia bene, ma come al solito pretende troppo da se stesso. Prende il 2-1 perché si mette a giochicchiare con l’attaccate vicino invece di rinviare lungo. Errore da principiante che non gli fa curriculum positivo. Salva un probabile 3-1, ma quanti rimpianti per un portiere che dovrebbe dare sicurezza tutti i 90 minuti.

Felipe Luiz : 5.5. Sa di essere importante per quel reparto. Parte bene, e gioca con precisione verso Marusic. Un’ammonizione nel PT per colpa di un’ingenuità di Correa, rischia di compromettere la sua giornata.

Acerbi : 6.5. Tanto lavoro per il centrale biancoceleste. Messo sotto pressione già dai primi minuti, riesce a salvare la porta in diverse occasioni. Nulla Può sui gol incassati, colpevole il suo portiere che continua a fare ottime parate ma si perde in un bicchier d’acqua sulle palle ravvicinate. Si guadagna un rigore all’86° da professore del calcio. Esperienza.

Radu : 5.5. Pronti partenza e via, si perde Mattias al 1°, ma va sul fondo. Non si fa condizionare e recupera palloni su palloni. Perde una palla clamorosa al limite dell’area la quale genera il vantaggio RossoBlu.

Marusic : 6.5. Si riprende il posto destinato a Lazzari, non in perfetta condizione. Buona Interpretazione con Milinkovic sulla sua fascia. Finisce il PT come miglior giocatore in campo dopo la doppietta di Immobile. Nessun errore da sottolineare. Troppo solo nel ST, i compagni lo vedono poco dopo l’uscita di Immobile. Inzaghi deve richiamare sempre la squadra che non lo vedono mai.

Milinkovic : 6.5. L’autore della vittoria contro il Rennes si riprende il posto da titolare, come se qualcuno avesse mai avuto un minimo dubbio. Si tramuta nel Parolo della situazione, tanto lavoro per mister 120mln io quale mette in gioco sempre Luis Alberto che Immobile.

Leiva : 5.5. L’uomo regia si fa ingannare dal gioco di Mihajlovic. Dopo un PT da protagonista, incassa 2 gialli che potevano essere facilmente evitati. Peccato!

Luis Alberto : 6.5. Ultimamente riesce a dare tanto se parte dalla panchina. A Bologna Inzaghi si fida della sua classe e lo fa partire subito titolare. Generoso verso Immobile, al 16°. Doveva provarci lui.  Bella azione al 39° che vede protagonista lo spagnolo che riceve palla da Correa il quale fa un ottimo assist per Immobile che non sbaglia il 2-2. Tanto gioco in mezzo al campo. Ottimo il tiro a giro al 77° messo in angolo da Skorupski.

Lulic : 6. Si perde Orsolini il quale mette una palla d’oro per Krejci il quale fa l’1-0. Non si perde e fa un’azione Kamikaze in fase d’attacco, palla ad Immobile che segna 2 minuti dopo l’1-1. La solita tanta corsa, ma cala vistosamente nel ST. Lascia il posto s Jony.

Correa : 6. Dopo le ultime apparizioni sotto tono e l’esclusione dalla partita contro il Rennes per problemi fisici, l’argentino viene schierato dal 1° minuto. Nel PT il risultato cambia poco. Ritarda troppo il gioco, torna sempre indietro e perde una palla importante che fa generare il cartellino giallo a Luiz Felipe e successivamente il gol. Il passaggio per Luis Alberto genera l’assist per Immobile che non sbaglia il 2-2. Uscendo Immobile si accende tutto insieme. Fa espellere Medel con un fallo da ultimo uomo e mette in serio pericolo la difesa Bolognese. Si mangia un gol clamoroso all’84°. Il rigore sbagliato all’88° è lo specchio della sua partita.

Immobile : 7.5. Non inizia bene. Si fa anticipare su ogni palla toccata. Complice i movimenti in ritardo di Correa. Ci pensa Lulic a fare un’assist d’oro verso l’attaccante della Nazionale che davanti a Skorupski non sbaglia. Praticamente non si vede mai, fino al 39° su assist di Luis Alberto, e segna il 2-2. Un Attaccante che fa l’attaccante. Giocatore eccezionale. Inzaghi lo toglie per Parolo dopo l’espulsione di Leiva.

Parolo : 6. Entra al posto di Immobile. Il lavoro del giocatore è rafforzare il centrocampo. Buona la sua regia.

Bastos : 6. Sostituisce Luiz Felipe ammonito. No alza il suo baricentro, resta sempre in posizione, vista la velocità degli avversari.

Jony : 5.5. Si perde una palla all’84° che mette in gioco il Bologna, ma subito dopo fa un’azione verso Acerbi fa guadagna il rigore sbagliato da Correa. Ancora non pronto per il gioco della Lazio.

Inzaghi : 6. Dopo le bellissime parole rivolte al collega e amico Sinisa Mihajlovic in conferenza stampa, Il mister biancoceleste, cerca la sua terza vittoria di fila, dopo Parma e Rennes. Parte subito con Correa nonostante le ultime partite non al meglio, risparmiando Caicedo, fresco di rinnovo. Proprio l’argentino rischia di di fare la sua peggior prestazione individuale. Lo salva il passaggio per Luis Alberto che genera l’assist per il 2-2 di Immobile. La fiducia a Correa non è un toccasana. Non poteva tirare Milinkovic il rigore? Sono troppi i punti che si perdono per errori di gestione. Anche oggi -2 punti. Immobile doveva restare in campo.

Bologna (4-2-3-1): Skorupski 5; Tomiyasu 6.5, Bani 6, Danilo 6.5, Krejci 7.5; Medel 4.5, Poli 6; Orsolini 6.5 (dall’82’ Skov Olsen s.v.), Svanberg 6.5 (dal 73′ Schouten 5.5), Sansone 5.5 (Dall’86’ Santander s.v.); Palacio 7. Mihajolvic : 6,5

SHARE