LE PAGELLE DI LAZIO-EMPOLI. LA STANCHEZZA NON FERMA LA CORSA PER L’EUROPA DEI BIANCOCELESTI

393

Pagelle Lazio-Empoli 1-0 :

Strakosha : 6,5. Mantiene la concentrazione alta sugli attacchi degli avversari. Acerbi gli legge le uscite e a sua volta fa salire la difesa trasmettendo sicurezza.

Bastos : 5,5. I soliti errori a limite d’area, ma tanta volontà e cuore. Fa un liscio a metà PT che solo grazie all’errore del giocatore empolese, non riesce ad impensierire Strakosha. Attento quanto distratto, ma ogni errore potrebbe costar caro alla sua squadra.

Acerbi : 7. L’Uomo Difesa! Impensierisce dopo pochi minuti per una storta alla caviglia, ma si riprende immediatamente. Come sempre indica i movimenti a Radu e Bastos.

Radu : 6. Riesce a reggere Dell’Orco, ma a differenza di altre partite, ha difficoltà ad intendersela con Lulic. Come per Bastos, da un suo liscio potrebbe nascere un pericolo per i biancocelesti.

Romulo : 6,5. Il neo-acquisto della Lazio fa il suo esordio in maniera positiva. Riesce a saltare l’uomo e crossare in area. Non si risparmia

Milinkovic : 5,5. Gli viene fischiato un fuorigioco inesistente sul quale segna. Non riesce a fare partita. Nonostante fosse il più riposato di tutti, è stato quello con più problemi sulle impostazioni. Esce per infortunio.

Leiva : 7. Ogni palla persa da Berisha è un modo per farsi avanti in fase d’attacco. Possente nel centrocampo, che limita gli errori dei compagni. Nel ST soffre anche lui, ma da comunque il massimo.

Berisha : 6. Macchinoso e lento. Perde un’infinità di palle nel momento che la difesa si alza. Rallenta il gioco permettendo alla difesa Toscana di salire puntualmente in fuorigioco.  Apprezziamo la volontà e la voglia di dimostrare qualcosa di importante. Ottimo nelle punizione calciate. Un jolly.

Lulic : 6. Stanco…! Cerca di dare profondità, ma è palese la sua forma fisica che sta risentendo degli ultimi impegni. Meglio dal momento che Inzaghi lo fa accentrare.

Correa : 5,5. Non ricapita una palla come quella al 36’. Un rigore in movimento con lo specchio della porta completamente libero.

Caicedo : 7,5. Ci ha creduto fino alla fine! Si guadagna un rigore e lo realizza con una tigna incredibile. Secondo gol consecutivo dopo Frosinone. Mette in moto Correa al 19’ del ST con il goniometro, ma l’argentino spara alto. Una partita molto fisica di protezione palla e rilanci per l’attacco.

Cataldi : 5. Entra al posto di Milinkovic e nonostante la freschezza, arriva sempre in ritardo su ogni pallone.

Badelj : 6. Da una mano a Leiva ormai sfinito. Rafforza il centrocampo

Neto : 7. Intelligente!! Non deve stare in panchina

Inzaghi : 7. Non si fida delle condizioni dei suoi due pupilli Luis Alberto e Immobile tanto da mandarli in tribuna. Fa esordire Romulo e mette Berisha al fianco di Leiva. Comanda i suoi su ogni palla. Sa di dover combattere contro la stanchezza, ma la mossa di Badelj e soprattutto Neto, è intelligentissima. Riguardo Neto, un ragazzino che DEVE giocare. Mentalità importante in uno spogliatoio che è una certezza.

EMPOLI (3-5-2): Provedel 5; Veseli 6, Silvestre 6.5, Dell’Orco 6.5; Di Lorenzo 6.5, Traorè 5.5 (Acquah 6), Bennacer 6, Krunic 5.5, Pasqual 6 (Michelidze sv); Farias 5 (Oberlin 5), Caputo 5.5. All. Iachini 5.5.

SHARE