LE PAGELLE di LAZIO-SPAL 4-1

109
ROMA (FLASHSPORT.EU)
Pagelle LAZIO-Spal 4-1 :

Strakosha : 7. Salva il risultato con un ottima parata su Antenucci

Wallace : 6,5. Da quando ha cambiato la pettinatura, sembra trasformato. Ottima prestazione e sicurezza in difesa.
Acerbi : 6,5. Viene ammonito erroneamente, ma non compromette la sua prestazione.
Radu : 6,5. Fresco di rinnovo gestisce la parte difensiva da mago circense. È stato l’unico a credere nel Modulo a 3 e lo dimostra sempre di più.
Patric : 6,5. Quella fascia deve essere sua. È una certezza. Gioca come se fosse l’ultima partita. Crede nell’ambiente e nelle decisioni del mister
Parolo : 7,5. Sempre il solito lavoro ‘sporco’ a centrocampo. Lavora tra le righe e si inventa un gol che risulta strano anche all’arbitro.
Cataldi : 7,5. Inzaghi si affida a lui il quale regala il sole all’olimpico e sugli spalti. Un ottimo assist ad Immobile e un gol da 25 mt che mette tutti a tacere
Lulic : 6,5. Grandi cavalcate. Perde il duello con Costa che appoggia Antenucci per l’1-1 ma fa un ottima  prestazione da vero capitano subito dopo il gol
Milinkovic : 6. È partito bene ma cala vistosamente. Batte una punizione che neanche per gioco potrebbe impensierire gli avversari. Sprazzi di buone giocate, accompagnate da assenze in campo ingiustificate.
Caicedo : 7,5. È come la catena appenninica. No lo abbatti neanche con i cannoni. Non segna ma la Lazio ha trovato il suo Weah.
Immobile : 8. Fa doppietta e ci crede su ogni pallone. Con un attaccante così ogni discorso è superfluo. Gioca per la squadra e fa squadra! Prende anche un palo che gli priva la gioia della tripletta
Correa : 6,5. Meritava l’ingresso da titolare ma non ne soffre. Entra e spacca la difesa avversaria.
Lukaku : 6. Quanto sono mancate le sue corse sulla fascia. Entra tra il boato dello stadio meritandosi il posto
Berisha : 6. Speriamo di vederlo presto al top. Giocatore forte e intelligente. Verticalizza tra destra e sinistra con una semplicità assurda.
Inzaghi : 7,5. Lascia tutti col dubbio preferendo Caicedo a Correa, ma gli viene data subito ragione. Partita preparata bene con uno Spal che non regala nulla. Riceve ottimi spunti su giocatori utilizzati poco sino ad ora. Trasmette tranquillità dopo il momentaneo pareggio subito. Peccato non aver visto questo atteggiamento lunedì contro l’Inter.

SPAL (3-5-2): Milinkovic 5.5; Bonifazi 5.5 (Cionek 5.5), Vicari 5.5, Felipe 6; Lazzari 6.5, Missiroli 6, Valdifiori 6, Everton Luiz 5 (Dickmann sv), Costa 6; Antenucci 6.5, Petagna 5.5 (Paloschi 6). All. Semplici 5.5.

SHARE