MAXI SQUALIFICA PER LO SKENDERBEU, IL PRESIDENTE ALZA LA VOCE E ACCUSA

186

ALBANIA (FLASHSPORT.EU) – Il presidente del Skenderbeu ha parlato in una conferenza stampa chiamata d’urgenza  sulla condanna del club e sul futuro. Alzando i toni ed accusando direttamente Eduard Dervishi, ex segretario generale della FSHF (FAGC), il quale da anni lavora presso la Federazione Spagnola Giuoco Calcio, Takaj ha parlato ampiamente riguardo a questa causa denunciando che sono stati eseguiti degli esperimenti con il Skenderbeu.

“L’e-mail? Vengano pubblicati tutti i fascicoli, perche’ noi sappiamo di essere impotenti di fronte all’Uefa. Non abbiamo a che fare con una condanna dell’UEFA ma di persone particolari. Qualsiasi testimone anonimo senza nome testimoniera’. Non c’é una lettera, una persona che abbia denunciato. La dichiarazione del portiere del Crusader non deve essere tenuta da conto.

Sport radar? Quella persona é un giocatore d’azzardo. Per Tom Meiz é un business. Per avere dei benefici la gente non guarda piu’ in faccia nessuno. Non voglio considerare in fede gli indizzi che lui chiama prove. Se fossimo una squadra di un grande paese i rapporti stampati e mandati alle federazioni sarebbero migliori. Se fossimo una squadra di un grande paese non saremmo stati condannati. Ma vi passa per la testa che sono dieci anni che Sportradar monitora il Skenderbeu? Quando commetti un crimine non ti lasciano uccidere altri 15-20 prima di arrestarti. Skenderbeu é diventato un caprio espiatorio per questioni milionarie. Il problema é che siamo un paese piccolo e possono sperimentare e fare quello che vogliono.”

E ancora : “Esperimento con Skenderbeu? Perche’ non sono stati condannati quelli in Belgio? Sapete voi si che in Spagna ci sono stare condanne da parte dell’Uefa? Perche’ questi signori non sono andati ad aiutare la procura? Le nostre fonti ci hanno riferito che le mail di minaccia sono arrivate da Tirana e non da Korça. Il regolamento dell’Uefa prevede che per condannare una squadra devono essere coinvolti il presidente, i giocatori, lo staff. Nel nostro caso non sono coinvolti. Viene condannato un club senza autori.

Il futuro? Viene condannata una citta’, una tifoseria che per me é la migliore. Hanno fatto 300 km i tifosi del Skenderbeu ed hanno riempito con 12.500 tifosi lo stadio Elbasan Arena. Dubito che qualche squadra lo possa riempire lo stesso. Ho un obbligo morale verso la citta’. Continuero’ il progetto con il Skenderbeu. Quella citta’ avra la squadra di calcio ad alti livelli. Per quanto riguarda la parte della multa, non so. Devo prendere una decisione. Prenderò una decisione per il bene del calcio.

La multa non é stata pensata e studiata bene. Per una squadra albanese é pensata molto bene 1 milione di euro e dieci anni di partecipazione. Qui si parla di scomparire. Non ci sono piu’ di due persone le quali si sono occupate della condanna per il Skenderbeu. Le chiavi dell’ufficio ce le ha Eduard Dervishi. Abbiamo la possibilita’ di acclarare tutte le persone coinvolte in questa causa. Non so a quanto ammonta la multa. Non é solo 1 milione di euro. Se fosse solo un milione avremmo fatto un grande sacrificio. É come buttarli nel cestino. Sono anche 10 partecipazioni. Sarebbe giocare a Calcio senza motivo, cosi non va. Non si puo’ pretendere di costruite una squadra pretendente. Il nostro studio ed il nostro avvocato si sono rivolti al tribunale federale il quale si occupa delle prove. Il nostro studio al momento ha consegnato la lettera alla CAS ed anche al tribunale federale.”

“Il tribunale federale? Nel giugno dell’anno prossimo si esprimera’ il tribunale federale svizzero. La causa é sata registrata gia’ da aprile. Skenderbeu é obbligato a continuare a funzionare. Perdiamo il diritto a proseguire la causa se Skenderbeu non esiste. La nuova stagione cominciera’ regolarmente. I calciatori hanno una garanzia. Le loro finanze non verranno toccate. La situazione comincia ad aggravarsi. Noi siamo in grado di fare una buona stagione. Non c’é un blocco dei soldi da parte dell’Uefa. Siamo in continuo contatto. Abbiamo anche il comune come socio principale. La cosa principale é che Korça deve avere il calcio, la squadra e continuare con i successi degli ultimi anni. Abbiamo il totale sostegno del comune.

Dervishi? Il fascicolo Skenderbeu é stato compilato molto bene a Tirana ed é stato mandato in Svizzera. Sapete voi chi sono gli amici del sig. Dervishi e quanto informati sono?” Ci sono anche quelli che si sono offerti per rendere false testimonianze, per soldi. Avevano dei dubbi che il CAS poteva essere influenzato dall’Uefa e cosi é successo. Il fascicolo Skenderbeu é stato compilato molto bene a Tirana ed é stato mandato in Svizzera. Sapete voi chi sono gli amici del sig. Dervishi e quanto informati sono? Lo studio in Svizzera é uno dei piu’ prestigiosi. Loro hanno avuto fiducia gia’ dall’inizio nel tribunale Federale. Avevano dei dubbi che il CAS poteva essere influenzato dall’Uefa e cosi é successo.”

SHARE