Serie A, 31 a giornata: Verona-Inter, Le formazioni

45

Dopo i risultati di Lazio e Atalanta, per l’Inter si apre uno spiraglio per provare a
migliorare il piazzamento in campionato. I neroazzurri hanno sprecato molti punti
nelle ultime giornate ma le debacle di Lazio e Juve possono permettergli di accorciare
le distanze.
Di fronte si troveranno l’ottimo Verona di Juric. Squadra ostica, in grado di produrre
molto in fase offensiva e di inanellare una serie di risultati utili, in casa (27pti in 15
gare).
Conte deve far fronte anche alla questione indisponibili (out Barella, Bastoni e
D’Ambrosio): Nell’11 titolare potrebbe non figurare Eriksen, per fare spazio (almeno
a inizio match) a Borja Valero, nel più classico dei 3-5-2 “Contiani” con il ritorno di
Skriniar al fianco di De Vrij e Godin. In attacco, ballottaggio tra Sanchez e Lautaro
Martinez: Il cileno sembra ancora preferito all’argentino per completare il tandem
offensivo con Romelu Lukaku.
Al bentegodi il Verona non si gioca la salvezza, vista la relativamente comoda
posizione in classifica. Questo, tuttavia, non pregiudicherà la voglia di provare a
infliggere alla squadra di Conte l’ennesimo stop di questa stagione. Gli infortuni di
Pazzini, e Borini lasciano poche alternative in attacco, di cui Di Carmine dovrebbe
essere ancora una volta il terminale offensivo. Torna disponibile Amrabat.

Le probabili formazioni:

Verona (3-4-2-1): Silvestri; Rrahmani, Gunter, Kumbulla; Faraoni, Amrabat, Veloso,
Lazovic; Pessina, Verre; Di Carmine.

Inter (3-4-1-2): Handanovic; Godin, De Vrij, Skriniar; Candreva, Gagliardini,
Brozovic, Young; Borja Valero; Sanchez, Lukaku.

SHARE