UNO STRISCIONE, UN SENTIMENTO CHE NESSUNO SOTTOLINEA

650

FLASHSPORT.EU (di Stefano Ghezzi)

Nessun sito sportivo di stampa nazionale, Nessun canale televisivo, e nessun giornale pronto e attento ai comportamenti dei tifosi in generale, ha sottolineato un sentimento così profondo, come quello dei tifosi della Lazio giunti allo stadio ‘Grande Torino’ per la partita di ieri sera.

‘Alfie Evans Goodbye, Piccolo Guerriero’ uno striscione applaudito da tutto lo stadio che va ben oltre l’amore per la propria Passione calcistica.

In questi ultimi giorni di polemiche e accuse poco diplomatiche per le vicende dopo Liverpool Roma, i tifosi della Lazio hanno mandato un segnale chiaro e preciso. Le accuse rivolte (infondate) e la pubblicità fatta su articoli di giornali e trasmissioni televisive dimostrano ancora una volta, una chiara presa di posizione contro una tifoseria intera che si è subito dissociata da certi fatti e argomenti.
Si potrebbe parlare di malafede? Di giudizio affrettato o fazioso?
Quello che ci stupisce è stata la presa di posizione di alcuni addetti ai lavori, di direttori di giornali e di giornali stessi, che amano cavalcare l’onda dell’attacco mediatico contro chi, fino a prova contraria, è all’oscuro di accuse così infamanti e offensive.
Lo striscione dedicato al piccolo Alfie, dovrebbe far riflettere…ma sappiamo anche, che se il piccolo inglese non è più tra noi è proprio perché ci sono persone che non amano riflettere e giudicano gli altri grazie ai ‘privilegi’ che hanno ricevuto, proprio come molti che amano scrivere e riportare notizie che vanno Oltre il dare una semplice informazione.
SHARE